Colombo: ministra del Turismo vuole trasformare Mannar in una nuova Macao

Stampa

Trasformare l’isola di Mannar in una città-casinò come Macao, nota meta per il gioco d’azzardo, potrebbe attirare turisti e arricchire il Paese. È la proposta della ministra srilankese del Turismo Diana Gamage, che ha chiesto anche la legalizzazione della cannabis, un argomento su cui si è più volte scontrata con l’opposizione. 

La proposta di rendere Mannar una capitale asiatica del gioco d’azzardo è considerata controversa. Macao è l’unica città della Cina continentale in cui giocare d’azzardo è legale (anche le scommesse online sono vietate, con ripercussioni su tutta la regione). Dal 2014 la città autonoma cinese ha superato di almeno sette volte gli introiti di Las Vegas, con un Pil che dipende dai casinò per circa il 60%, mentre gli altri settori dell’economia sono marginali.

Sarebbe però difficile trapiantare questo modello in Sri Lanka. Mannar è provvista di un antico porto e 16 punti di approdo lungo le sue coste. La sua economia si basa soprattutto sull'essiccazione del pesce (i genitori srilankesi spesso minacciano i figli di mandarli a lavorare negli allevamenti sull’isola per punizione) con il 36,7% della popolazione locale dedita alla pesca e quasi il 40% all’agricoltura. Nel 2016 il pescato dell'isola di Mannar è stato di 10.300 tonnellate e la produzione di pesce essiccato ha superato le 1.800 tonnellate...

Segue su Asianews.it

Ultime notizie

Energia: l'alternativa c’è? - #Diventaregreen

01 Dicembre 2022
“Guardiamo all'energia del futuro, non a quella del passato”. Un’intervista ad Arturo Lorenzoni. (Alessandro Graziadei)

Iran: il colpo in canna è italiano. Parlamentari e associazioni chiedono spiegazioni

30 Novembre 2022
Tornano le cartucce della italo francese Cheddite sulla scena di altre repressioni. Questa volta nella Repubblica islamica. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)

Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026: ancora cemento

30 Novembre 2022
Il mantra “Olimpiadi uguale fondi, quindi sviluppo” appare essere il classico specchietto per le allodole. (Lucia Michelini)

Diventare “green” - #Diventaregreen

29 Novembre 2022
La transizione ecologica individuale, diventare “green” è un lusso che pochi si possono permettere. (Raffaele Crocco)

Angelo Righetti: «Il desiderio di esclusione non diventi pratica di esclusione»

28 Novembre 2022
È matto perché è pericoloso ed è pericoloso perché è matto: è la grande tentazione da evitare quando si parla di salute mentale, anche decenni dopo Basaglia. (Vita)