Crisi alimentare: ci salverà la "biodiversità" della natura