Crisi economiche in Sud America

Stampa

© Oneworld - donna afgana

La crisi argentina potrebbe avere effetti anche negli altri paesi del Sudamerica. La svalutazione del peso, infatti, avrà tra i suoi effetti anche quello di rendere più competitivi i prodotti argentini, a detrimento di quelli provenienti dagli Stati vicini. L'Uruguay ha addirittura giocato d'anticipo, svalutando a sua volta la propria moneta in misura doppia. In Paraguay, invece, si stanno prendendo in esame misure ad hoc per proteggere alcuni settori dal rischio di invasione di prodotti a basso costo di provenienza argentina. In Bolivia sono allo studio misure protezionistiche, come l'innalzamento dei dazi doganali per difendersi dal mercato argentino. In Ecuador, il governo ha deciso di far salire il prezzo del combustibile del 15 per cento. L'annuncio dei nuovi rincari ha riversato nelle strade studenti, operai e indios, pronti a scatenare una nuova ondata di proteste in tutto il Paese andino. Le imprese spagnole con interessi in Argentina hanno subìto un forte ribasso in borsa. La perdita è di oltre dieci miliardi di euro. Il gruppo petrolifero Repsol ha perso il 7,85 per cento. Le azioni di Telefonica e delle aziende legate al suo gruppo sono calate del 3 per cento. Intanto in Italia alcuni gruppi chiedono di togliere la laurea honoris causa a Domingo Cavallo, ex-ministro dell'economia argentina, data dall'Università di Bologna per il suo operato.
Pubblicato il: 08.01.2002
" Fonte: » Debt Channel, Misna, Rekombinant, Sdebitarsi, Internazionale;
" Approfondimento: » L'Argentina in mano agli industriali , L'Argentina che verrà, Indymedia Argentina, Il debito in Argentina;

Ultime notizie

Hate speech online: quando i “troll” siamo noi

29 Settembre 2016
Il livello del linguaggio che spopola sui social network è sempre più basso e istiga all’odio, alla violenza e al dileggio soprattutto dei deboli e dei “diversi”. (Anna Toro)

Onu: è possibile una governance globale?

28 Settembre 2016
Tra il 20 e il 26 settembre si è svolto il dibattito generale alla 71° sessione dell’Assemblea Generale dell’ONU. (Miriam Rossi)

Addio plastica: gli stati europei cominciano a dire no all’usa e getta

27 Settembre 2016
Dalla Irlanda alla Francia si moltiplicano i provvedimenti per eliminare i prodotti in polietilene. (Milena Rettondini)

Gran Canaria: oltre il turismo di massa

27 Settembre 2016
I devastanti effetti collaterali di un turismo basato sulla quantità possono essere modificati solo da esperienze innovative. (Lorenzo Piccoli)

Colombia: basterà una cerimonia solenne per sancire la pace?

26 Settembre 2016
Gli occhi del mondo puntati a Cartagena dove vengono solennemente firmati gli accordi di Pace tra Farc e governo colombiano. (Cristiano Morsolin)