Crisi economiche in Sud America

Stampa

© Oneworld - donna afgana

La crisi argentina potrebbe avere effetti anche negli altri paesi del Sudamerica. La svalutazione del peso, infatti, avrà tra i suoi effetti anche quello di rendere più competitivi i prodotti argentini, a detrimento di quelli provenienti dagli Stati vicini. L'Uruguay ha addirittura giocato d'anticipo, svalutando a sua volta la propria moneta in misura doppia. In Paraguay, invece, si stanno prendendo in esame misure ad hoc per proteggere alcuni settori dal rischio di invasione di prodotti a basso costo di provenienza argentina. In Bolivia sono allo studio misure protezionistiche, come l'innalzamento dei dazi doganali per difendersi dal mercato argentino. In Ecuador, il governo ha deciso di far salire il prezzo del combustibile del 15 per cento. L'annuncio dei nuovi rincari ha riversato nelle strade studenti, operai e indios, pronti a scatenare una nuova ondata di proteste in tutto il Paese andino. Le imprese spagnole con interessi in Argentina hanno subìto un forte ribasso in borsa. La perdita è di oltre dieci miliardi di euro. Il gruppo petrolifero Repsol ha perso il 7,85 per cento. Le azioni di Telefonica e delle aziende legate al suo gruppo sono calate del 3 per cento. Intanto in Italia alcuni gruppi chiedono di togliere la laurea honoris causa a Domingo Cavallo, ex-ministro dell'economia argentina, data dall'Università di Bologna per il suo operato.
Pubblicato il: 08.01.2002
" Fonte: » Debt Channel, Misna, Rekombinant, Sdebitarsi, Internazionale;
" Approfondimento: » L'Argentina in mano agli industriali , L'Argentina che verrà, Indymedia Argentina, Il debito in Argentina;

Ultime notizie

Si muore di povertà, non di freddo!

17 Gennaio 2017
Non esiste il freddo assassino. Si muore di povertà, non di freddo! (Alessandro Grazidei)

Matera: da “Vergogna Nazionale” a “Patrimonio Mondiale”

16 Gennaio 2017
Città dalla storia millenaria, Matera sta affascinando migliaia di turisti al mondo. (Miriam Rossi)

Vulnerabili, soli, senza voce: ai minori è dedicata la Giornata del migrante

15 Gennaio 2017
Oggi è la Giornata del migrante. Occorre  “Sboccare la legge sulla cittadinanza e la legge sui minori soli”.

Pendol-aria e mal-aria. Malattie tutte italiane?

14 Gennaio 2017
Anche con una mobilità pubblica inadeguata si spiegano le 32 città italiane che nel 2016 superano la soglia di polveri sottili consentita per legge. (Alessandro Graziadei)

Ripartire dai piccoli gruppi

13 Gennaio 2017
Viviamo in un mondo brutto che produce sofferenze, esclusioni, non ci piace. Come possiamo cambiarlo? Dobbiamo cominciare dal “micro-mondi”, dalle piccole comunità locali, dalla base. Se il ca...