Eventi | Agosto 2017:

8 Lug

OCCIT’AMO – Saluzzo dal 8 luglio al 15 agosto

8 Lug - 15 Ago

OCCIT’AMOSaluzzo dal 8 luglio al 15 agosto.  Diamo il via alle danze del festival multisensoriale OCCIT’AMO,una manifestazione che cresce, 5 vallate alpine e di pianura, il territorio di  MOVE – Monviso & Occitan Valleys of Europe.  Sei settimane tra Valle Stura, Valle Maira, Valle Po, Pianura del Saluzzese, Valle Varaita, Val Grana offriranno a ogni partecipante alla manifestazione una serie di eventi da ascoltare, guardare e gustare. Tra cibo, letteratura, danze, escursioni, laboratori, grandi concerti, musiche in spazi incontaminati o di grande bellezza storica, dove ogni fine settimana sarà possibile conoscere un territorio, viverlo, divertirsi e, perché no, scegliere di “Amarlo”, in vero stile occitano.

6 Ago

La coscienza planetaria: prima l’umanità, prima le persone

6 Ago - 13 Ago

Dal  6 al 13 agosto a Padenghe sul Garda (BS) c/o Eremo di Betania prenderà il via "La coscienza planetaria: prima l’umanità, prima le persone - Scuola di Pace all'Eremo di Betania". La storia è fatta anche di tante persone e movimenti che di fronte alle tre grande emergenze attuali, la diseguaglianza e la povertà, la minaccia nucleare, la distruzione dell’ambiente hanno inventato nuove narrazioni possibili. Come prevenire la guerra, come gestire i conflitti ecologici, quale il ruolo di ognuno di noi? Nel campo ci porremo anche queste domande. Perché ? Semplicemente perché noi non siamo neutrali, il bene degli altri, dell’umanità intera ci riguarda da vicino, ci appartiene, ci chiede di schierarci, di non essere indifferenti. Del resto la felicità è un bene collettivo, è di tutti o non può esistere. Quali le proposte e quali soluzioni ci proporranno i nostri relatori? Come rendere il mondo un poco più ospitale, l’umanità amica, come lavorare per la salvaguardia della natura e del creato? Come riscoprire la passione verso un futuro che ci permetta di continuare a “danzare la vita”? Ecco alcuni dei temi. Nel mattino svolgeremo invece i consueti lavori di manutenzione all’Eremo, taglio erba, pulizia e nell’alba trasparente dell’aurora, per chi lo desidera, ci sarà una camminata di leggerezza nel prato sopra il convento per annegare la vista nella spiritualità, nella poesia, nella bellezza del cielo. L’Eremo di Betania, in posizione panoramica sul Lago di Garda (a sei km da Desenzano del Garda), ospita la Casa dei Piccoli Fratelli del Vangelo di Charles de Foucauld, che si ispira ad una vita di incontro, preghiera e sobrietà. Ogni persona che arriva a Betania, nella differenza di origini, culture, religioni, rispettando tempi e idee di fondo, proverà a trovare il suo respiro, il suo cammino di incontro con gli altri e con se stesso.

•       Prima l’umanità, prima le persone. Pagina facebook

•     Alfonso Navarra. La follia del nucleare e la guerra nucleare spiegata a Greta

•     Paolo Candelari, Ilaria Ciriaci. Guerra, pace e nonviolenza, 50 anni di storia e impegno

Con l’intervento straordinario il 7 agosto alle 15.00 di Laura Tussi e Fabrizio Cracolici  sul tema: il dialogo per la pace, pedagogia della Resistenza contro ogni razzismo. Laura Tussi è docente, giornalista e scrittrice, si occupa di pedagogia nonviolenta e interculturale. Ha conseguito cinque lauree specialistiche in formazione degli adulti e consulenza pedagogica nell'ambito delle scienze della formazione e dell'educazione. Collabora con diverse riviste telematiche tra cui PressenzaPeacelinkIldialogoUnimondoAgoraVox.  Fabrizio Cracolici è tecnico nel settore ferroviario. Si occupa di ricerca storica contemporanea ed è nipote di Ignazio Cracolici, capostazione ferroviario, inviato al confino in Istria durante il ventennio, per aver ripudiato il fascismo. è Presidente ANPI di Nova Milanese (MB).

Informazioni: 039.9907220, 349.0531346, luciano.bertoldi@yahoo.it

6 Ago

Pace in bici 2017

6 Ago - 9 Ago

I Beati costruttori di Pace organizzano “Pace in Bici” dal 6 al 9 agosto partendo da Padova ci sembra doveroso, assieme al Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’Università di Padova non solo fare memoria, ma rendere onore al Prof Antonio Papisca, che ha sempre lavorato perché la pace trovasse nell’ONU l’istituzione più naturale, più vicina e più alta per tutte le comunità umane, Stati compresi. L’assemblea ONU il 19/12/ 2016 ha approvato la Dichiarazione al Diritto alla Pace che dà ulteriore forza alla concretezza ed effettività al Trattato sul divieto delle armi nucleari. Vogliamo valorizzare anche l’iniziativa che coinvolge tutti i comuni del Miranese.

Domenica 6 agosto :

ore 8.15        cortile del Municipio di Padova memoria di Hiroshima
ore 9 – 11     in una delle sale del Municipio (da definire) ricordo di Antonio Papisca, presentazione del Trattato sul divieto delle armi nucleari.

Ore 11.30     Eucaristia per chi vuole alla parrocchia della Madonna Incoronata

Ore 13         pranzo presso la sede dei “Beati”

Ore 15         partenza per Noale

Ore 17       saluto alla comunità del miranese e partecipazione alle attività promosse dal coordinamento dei Comitati con cena, teatro.
Si dorme a Noale

Lunedì 7 agosto: 

ore 10        incontro con il sindaco di Vedelago

ore 11        incontro con il sindaco di Istrana. Sosta pranzo

ore 16        partenza per Morgano, dove è prevista la cena

ore 21        incontro su Trattato e nuovo futuro partendo dai marginali.
                  pernottamento ospiti di don Mario Vanin.

Martedì 8 agosto:

Partenza per Gaiarine dove don Pietro Silvestrini offrirà alla carovana dei ciclisti il pranzo

Partenza per Vallenoncello, ospiti di don Giacomo Tolot, Lucina Pase e tutto il gruppo organizzativo di Pace in bici del pordenonese.

Mercoledì 9 agosto: 
Vallenoncello – Aviano.  Dalle ore 10, Memoria di Nagasaki, davanti alla Base USAF. Sempre il 9 agosto ore 20 -22 ai Giardini Arsenale - Verona "Lanterne sull’Adige 2017" per Hiroshima e Nagasaki day, per un mondo libero dal nucleare.

Informazioni: 0498070522, beati@beati.org 

22 Ago

La pietra scartata. Guarigioni

22 Ago

Martedì 22 agosto 2017, a Gallio, si terrà l'incontro "La pietra scartata. Guarigioni". L'inizio della serata è previsto alle ore 20.45, presso la chiesa parrocchiale.

Con l'edizione estiva de LA PIETRA SCARTATA, con Fondazione Fontana parleremo di GUARIGIONI, guarigioni collettive e guarigioni dell'anima. Lo faremo con la famiglia Ghezzi: Paolo, la moglie Emanuela Artini, lui giornalista lei insegnante, la figlia Alessia. . Paolo ed Emanuela sono gli autori del libro Filololò rema nell'aria, che racconta la storia della figlia i Alessia,  La guarigione di cui ci parleranno è una guarigione collettiva, fatta di relazioni familiari che creano benessere. Perchè "nonostante tutta la fatica e il disordine con cui la sua non-ordinaria esistenza ha cambiato le nostre vite, noi le siamo riconoscenti. Perchè ancora, ogni giorno, con la sua voce e le sue invenzioni verbali, ci spiazza e ci fa compagnia". Musica con Roberto Dalla Vecchia.

Informazioni: info@fondazionefontana.org, 049 8079391

‹‹ Agosto 2017 ››
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Oggi: