15 Luglio

Diritto di rete

usdla.org

Navigare su internet, scrivere un sms col cellulare, guardare la televisione. Operazioni quotidiane che sono diventate praticamente un'abitudine per tutti nella società tecnologica. Spesso, però, si utilizzano questo nuovi mezzi di comunicazione senza badare alle spese che ne conseguono. Mentre per la bolletta dell'elettricità si sta attenti e, soprattutto ultimamente, si confrontano le offerte delle varie realtà che erogano il servizio, per quanto riguarda internet e cellulari spesso manca una vera concorrenza. A volte, inoltre, si rischia di incorrere in vere e proprie "trappole" firmando contratti dai quali è poi molto difficile slegarsi. Ecco perché diverse associazioni che intendono tutelare i consumatori stanno monitorando la situazione cercando di far garantire maggiore trasparenza e la possibilità di una concorrenza reale, con risvolti positivi sui prezzi. Utilizzare il web e i cellulari, infatti, è diventata ormai un'esigenza, ma questo non significa che qualcuno se ne possa approfittare adescando i meno accorti. Il pensiero di molti è che la "rete" sia un diritto di tutti e per questo ritengono che l'accesso dovrebbe essere libero. Un primo passo, in tal senso, sarebbe quello di avere prezzi trasparenti e concorrenziali.

Cosa fare oggi?

Prova a calcolare quanto spende la tua famiglia in un giorno

Accadde oggi:

  • 1848: nasce Vilfredo Pareto, economista italiano, autore di numerosi teoremi sulle ineguaglianze nella distribuzione del reddito.
  • 1850: nasce Santa Francesca Saverio Cabrini, missionaria italiana fondatrice della congregazione delle Missionarie del Sacro Cuore di Gesù; particolarmente attiva nel sostegno agli immigrati indigenti, fu la prima ad aprire le porte dell'impegno missionario (sino a quel momento prerogativa maschile), anche alle donne.
  • 1901: nasce Nicola Abbagnano, uno dei principali filosofi italiani contemporanei, co-direttore, assieme a Bobbio, della Rivista di filosofia.
  • 1982: viene assassinato dalle Brigate Rosse Antonio Ammanaturo, poliziotto protagonista di numerosi arresti mafiosi che gli valsero la promozione a dirigente della squadra mobile.
  • 2008: inizio della XIII Giornata Mondiale della Gioventù, a Sydney.

15 Luglio nel mondo

  • Botswana: giorno del presidente
  • Brunei: giorno del sultano

José Carlos Carvajal

Chota.org

Chota.org

Gli analfabeti nel terzo millennio sono coloro che non sono in grado, per mancanza di conoscenza ma soprattutto per un deficit di modernizzazione del paese di residenza e per precarie condizioni economiche, di utilizzare i computer e di collegarsi alla rete Internet. Ridurre il digital divide, cioè la sperequazione tecnologica tra le persone e i paesi “non connessi” e quelli esclusi dalla rivoluzione digitale, è uno degli obiettivi delle Nazioni Unite. In questo solco si colloca l'impegno di José Carlos Carvajal, laureato in scienze economiche dal 1994 responsabile dei progetti speciali per la municipalità di Lima in Perù. In questa veste ha dato il via nel 2005 al programma MuniNet, volto all'alfabetizzazione informatica delle fasce più povere e marginali della capitale peruviana: attraverso 25 pulmini attrezzati con collegamento veloce a Internet e con vari computer a bordo, esperti ed educatori sono riusciti a coinvolgere circa 500.000 giovani e migliaia di adulti mai prima in contatto con le nuove tecnologie, facendo scoprire loro le innumerevoli potenzialità della rete. La seconda fase del progetto è stata la dotazione di computer per le classi scolastiche e la formazione di 60.000 persone in grado di utilizzarli.

Per approfondire.

Diventa fan di Unimondo su Facebook

Il testo è riproducibile in parte o in toto da tutti i media italiani citando la fonte e dandone comunicazione a Unimondo.
Se il lettore nota carenze od omissioni può scrivere a [email protected] Le descrizioni dei personaggi qui riportate sono state rese possibili grazie al sostegno della Provincia Autonoma di Trento (PAT).
Il tutto è stato raccolto in un opuscolo edito dalla PAT dal titolo "Una persona un giorno".