8 Agosto

Scelgo io

uniterra.ca

Le preoccupazioni dei consumatori sulle condizioni sociali e di diritto nelle quali vengono prodotti certi beni sono sempre più forti. I consumatori, allertati da numerosi scandali (palloni da calcio e tappeti prodotti dai bambini, ad esempio), reclamano maggiori e più chiare informazioni sui metodi di produzione. Essi desiderano poter scegliere, laddove sia possibile, tra "prodotti buoni" e "cattivi", così che l’acquisto si trasformi da atto di consumo ad atto di creazione e quindi mezzo di espressione morale e politica.
Il consumo critico poggia su due pilastri: l’esame dei singoli prodotti e l’esame delle imprese. A volte il singolo prodotto può risultare perfetto da tutti i punti di vista, ma che dire se è stato fabbricato da una multinazionale che possiede tante altre attività inquinanti, che esporta rifiuti pericolosi nel sud del mondo?

I comportamenti a cui il consumatore critico presta più attenzione sono le relazioni di lavoro, il modo di condurre gli affari nel Sud del mondo, l’atteggiamento rispetto all’ambiente. Detto consumo è un atteggiamento di scelta costante che si attua su tutto ciò che compriamo ogni volta che andiamo a fare la spesa. Attraverso il consumo critico votiamo ogni volta che facciamo la spesa! Sulla spinta di questa forte tensione dei consumatori verso l’etica, l’ecologia ed il rispetto delle “norme sociali”, molte imprese quindi stanno mutando i loro comportamenti e non possono più pensare di attuare politiche contrarie a questi principi senza una reazione da parte dei consumatori, o di almeno una parte di loro, che così rivendicano il ruolo centrale della domanda (o dell’acquisto) nell’economia.

Cosa fare oggi?

Discerno la spesa ed acquisto criticamente

Accadde oggi:

  • 1879: nasce Emiliano Zapata, rivoluzionario e politico messicano,che portò avanti una lotta armata per restituire ai contadini indigeni la proprietà delle terre che coltivavano e per cercare di nazionalizzare le risorse del Paese di cui si erano appropriati i grandi latifondisti.
  • 1938: viene aperto il campo di concentramento di Mauthausen.
  • 1945: lo Statuto delle Nazioni Unite viene ratificato dagli Stati Uniti che diventano la prima nazione ad entrare a far parte delle nuova organizzazione internazionale.
  • 1956: in seguito ad un incendio nella miniera di carbon fossile del Bois du Cazier a Marcinelle, in Belgio, persero la vita 262 minatori di 12 nazionalità, tra cui 136 italiani, dei quali 60 erano abruzzesi.
  • 1967: viene fondata l'Associazione delle Nazioni del Sudest Asiatico (ASEAN).
  • 2000: la Corte Suprema del Cile ritira l’immunità parlamentare all’ex dittatore Pinochet.
  • 2008: inizia la guerra tra Georgia e Ossezia meridionale, appoggiata dalla Russia. Nel primo giorno di conflitto si contano già più di 1400 morti.

 

8 Agosto nel mondo

  • Taiwan: festa del papà

 

Anwar Fasal

Anwarfazal.net

Anwarfazal.net

Malese, economista, Fasal (classe 1941) è una delle figure più conosciute a livello globale che opera per la salvaguardia dei diritti dei consumatori di tutto il mondo, cominciando dalla tutela dell’ambiente fino a proporre un modello di sviluppo economico basato sulla qualità del lavoro e sui servizi disponibili per il maggior numero di persone. Dopo essersi laureato in economia in Malaysia, dal 1968 è stato l’animatore di molteplici movimenti e associazioni di cittadini in vari paesi collaborando anche con il governo del Kenya, con l’amministrazione di Hong Kong e presso le Nazioni Unite. Dal 1978 al 1984 è stato presidente dell’organizzazione internazionale dei sindacati dei consumatori (IOCU) ponendo una grande attenzione ai problemi del sud del mondo. Innumerevoli sono gli incontri e le iniziative a cui Fasal ha partecipato come grande esperto delle questioni relative alla povertà ma anche all’ecologia e alla pace. Su questo ultimo aspetto va ricordato che Fasal nel 2001 è stato uno dei fondatori della Taiping peace initiative, una ong con al centro l’educazione alla pace e la possibilità di superare con il dialogo ogni conflitto armato.

Per approfondire.

Diventa fan di Unimondo su Facebook

Il testo è riproducibile in parte o in toto da tutti i media italiani citando la fonte e dandone comunicazione a Unimondo.
Se il lettore nota carenze od omissioni può scrivere a [email protected] Le descrizioni dei personaggi qui riportate sono state rese possibili grazie al sostegno della Provincia Autonoma di Trento (PAT).
Il tutto è stato raccolto in un opuscolo edito dalla PAT dal titolo "Una persona un giorno".