4 Agosto

Diritto al cibo

fabiomanzione.it

Il diritto al cibo è il diritto umano fondamentale e precondizione del diritto alla vita. È nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ed è stato al primo posto degli Obiettivi del Millennio delle Nazioni Unite: riduzione della metà del numero di persone che soffrono la fame entro il 2015. Nonostante questo, oggi più di 920 milioni di persone vivono con meno di 1 dollaro al giorno e per questo non hanno denaro a sufficienza per comprare il cibo che serve loro a sopravvivere.
Questo non è dovuto alla carenza di alimenti, ma al fatto che il cibo non è accessibile: costa troppo rispetto a quanto le persone guadagnano ogni giorno. Le cause della fame e malnutrizione quindi non sono nella natura ma nei disequilibri del commercio internazionale e nelle scelte delle politiche agricole che sono state prese in questi ultimi decenni. Con la campagna Altromercato “Diritto al cibo” il commercio equo e solidale rivendica il proprio ruolo di soggetto politico attivo impegnato a far conoscere le cause della fame e a proporre soluzioni concrete, in rete con tutti gli altri protagonisti dell’economia che credono in un’agricoltura ed un mercato del cibo diversi da quelli attuali.

Cosa fare oggi?

Diventa fan di Altromercato su facebook

Accadde oggi:

  • 1735: nascita della nozione di “libertà di stampa”. Il diritto di critica da parte della stampa viene fatto risalire alla sentenza emanata per il caso “Zenger contro il governatore coloniale di New York”, dove il giornalista venne assolto dall'accusa di diffamazione sulla base del fatto che le notizie che aveva pubblicato fossero vere.
  • 1792: nasce Percy Bysshe Shelley, poeta inglese, uno dei più grandi poeti del romanticismo.
  • 1901: nasce Louis Amstrong, considerato come il più famoso jazzista di sempre. Fu probabilmente grazie a lui che il jazz esce dai circoscritti confini d'origine per divenire un genere musicale apprezzato in tutto il mondo.
  • 1912: nasce Raoul Gustav Wallenberg, diplomatico e filantropo svedese che durante la seconda guerra mondiale protesse e difese centinaia di ebrei ungheresi.
  • 1974: sulla linea ferroviaria Firenze-Bologna, in prossimità di San Benedetto Val di Sambro, esplode un ordigno ad alto potenziale. Tale attentato, noto come tragedia dell'Italicus, è riconducibile alla strategia terroristica della tensione.

4 Agosto nel mondo

  • Burkina Faso: giorno della rivoluzione
  • Isole Cook: giorno della costituzione

David Beckmann

Modernizeaid.net

Modernizeaid.net

Economista e pastore della Chiesa luterana, David Beckmann, dal 1991 al 2006, si è impegnato nella solidarietà internazionale come presidente dell'organizzazione non governativa (di matrice cristiana) Bread for the World che si batte da quasi quarant'anni contro la fame nel mondo e per sensibilizzare l'opinione pubblica e la politica, soprattutto statunitensi, sulla questione del cibo per tutti. Nato nel 1951, dopo aver conseguito la laurea e il dottorato in scienze economiche in prestigiose università inglesi e americane, oltre che aver frequentato il seminario di Yale, in qualità di “missionario economista” ha vissuto dal 1975 in Bangladesh e Ghana fino ad approdare al territorio più difficile e rischioso, quello dei corridoi della Banca mondiale, dove ha curato per 15 anni progetti di sviluppo. Lasciata questa istituzione ha fondato nel 2004 il network Alliance to End Hunger, formato da gruppi religiosi, sindacati, ong, gruppi di pressione, per perorare presso le varie amministrazioni statunitensi la necessità di urgenti riforme sociali in favore degli strati più disagiati del paese. Autore di articoli e di libri, nel 2010 ha ricevuto il premio World Food Price.

Per approfondire.

Diventa fan di Unimondo su Facebook

Il testo è riproducibile in parte o in toto da tutti i media italiani citando la fonte e dandone comunicazione a Unimondo.
Se il lettore nota carenze od omissioni può scrivere a [email protected] Le descrizioni dei personaggi qui riportate sono state rese possibili grazie al sostegno della Provincia Autonoma di Trento (PAT).
Il tutto è stato raccolto in un opuscolo edito dalla PAT dal titolo "Una persona un giorno".