Dalla rivoluzione verde alla rivoluzione bio

DALLA RIVOLUZIONE VERDE ALLA RIVOLUZIONE BIO” è la nuova iniziativa a cura di Nomisma promossa da BolognaFiere in collaborazione con FederBio e AssoBio con il sostegno dell’Agenzia ICE – che si terrà il 5 e 6 settembre a Palazzo dei Congressi, a Bologna, anticipando l’apertura di SANA, il Salone internazionale del biologico e del naturale. Due giornate di “Stati generali del bio”, un’occasione unica di incontro tra operatori del settore, esperti internazionali e istituzioni per favorire il confronto e, soprattutto, offrire un quadro sempre aggiornato su opportunità di mercato e sfide future. L’iniziativa si concluderà con la consegna del Manifesto del bio 2030.

RIVOLUZIONE BIO è l'ideale prosecuzione del proficuo confronto iniziato a EXPO Milano 2015 - promosso da BolognaFiere, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e del Turismo, ICE e dalle organizzazioni del settore da cui ha preso avvio il percorso che ha portato all'adozione del Piano Strategico nazionale del biologico che si concluderà nel 2020 da parte della Conferenza Stato-Regioni. RIVOLUZIONE BIO rappresenta un’iniziativa finalizzata a elaborare proposte e linee guida per i decisori pubblici e per affermare ancora una volta distintività e rilevanza di un settore cruciale per l’economia italiana. RIVOLUZIONE BIO è il primo importante momento di riflessione sul ruolo del biologico per l’agricoltura italiana, in un momento storico in cui è fondamentale pensare al settore come leva determinante per affrontare le sfide cruciali dello sviluppo sostenibile, del futuro delle prossime generazioni e della salvaguardia dell’ambiente. Biodiversità, protezione delle acque, benessere degli animali, climate change sono solo alcune delle aree di lavoro cruciali. Tre gli aspetti innovativi dell’evento “DALLA RIVOLUZIONE VERDE ALLA RIVOLUZIONE BIO". Innanzitutto, una prima giornata di riflessione multi-disciplinare organizzata su quattro sessioni tematiche che toccheranno tutti i temi d’interesse fondamentali per lo scenario 2030 dell’agricoltura biologica, a cui seguirà – nella seconda giornata – un momento di proficuo dibattito con le principali istituzioni e i più rilevanti attori della filiera. In secondo luogo, la capillarità dei soggetti a cui si rivolge. “DALLA RIVOLUZIONE VERDE ALLA RIVOLUZIONE BIO” non è un evento per i soli addetti ai lavori, ma parla a tutti i soggetti coinvolti nel progresso di conversione del sistema agricolo: istituzioni, produttori, retailer, consumatori. Infine, la definizione di una visione del settore biologico che superi i confini nazionali. La presenza di speaker internazionali e delle loro esperienze arricchisce, infatti, il convegno di nuove suggestioni.

L’evento si articolerà in 4 sessioni tematiche il primo giorno di lavori – “Verso il 2030: scenari e megatrend”, “Mercato biologico globale: quale strada prendere?”, “Dove c’è bio, c’è innovazione”, “I valori del bio: tra comunicazione e consapevolezza” – mentre il secondo giorno si terrà una tavola rotonda che coinciderà con il Convegno inaugurale di Sana 2019. Sono previsti 26 speaker nazionali e internazionali e oltre 1.000 partecipanti tra operatori della filiera bio, associazioni agricole, associazioni industrie alimentari, enti certificatori, giornalisti, esperti legali.

Per informazioni e aggiornamenti sull’iniziativa: rivoluzionebio.it