Banca Etica: società civile e imprese insieme per Terra Futura

Stampa

bancaetica.com

Il futuro del pianeta sarà in mostra a Firenze dal 1 al 4 aprile durante la prima edizione della mostra-convegno internazionale delle buone pratiche della sostenibilità denominata "Terra Futura". Lo hanno annunciato al World Social Forum di Bombay il presidente della Regione Toscana Claudio Martini e il direttore della Fondazione Banca Etica Sabina Siniscalchi.

Un evento internazionale che vedrà la Fortezza da Basso affollata di convegni, seminari, workshop che si svolgeranno nel contesto di ampi spazi espositivi dove anche i non addetti ai lavori potranno toccare con mano tecnologie, strumenti, modalità e percorsi, pensati e sperimentati per uno sviluppo sostenibile. Tutti avranno così accesso al mondo delle cosiddette "utopie concrete", le alternative già in atto nell'attuale modello economico globalizzato.

"TERRA FUTURA è la prima esperienza europea - afferma Fabio Salviato presidente di Banca Etica - che mette insieme il popolo delle bandiere di pace, le istituzioni e le imprese sui temi della sostenibilità ambientale, dell'ecoefficienza, della responsabilità sociale delle imprese e dell'economia solidale." Per il presidente della Regione Toscana Claudio Martini, la Regione Toscana e Banca Etica lavorano insieme con un obiettivo ambizioso ma ineludibile: garantire un futuro al pianeta: "la collaborazione virtuosa tra istituzioni, imprese e società civile è oggi l'unica strada percorribile per ricostruire un'etica di convivenza globale, fondata sui diritti dell'uomo e sul rispetto dell'ambiente." TERRA FUTURA darà infatti spazio a tutte quelle esperienze imprenditoriali, istituzionali e di movimento che lavorano per un cambiamento nonviolento di un sistema socioeconomico ingiusto e non sostenibile, come emerge anche dalle analisi e dai dibattiti in corso a Bombay.

Dopo aver accolto l'onda vitale del Social Forum Europeo, Firenze compie un altro passo avanti verso la concretezza del cambiamento, ospitando per quattro giorni questa mostra-convegno delle "buone pratiche di sostenibilità", che vedrà la partecipazione di centinaia di espositori e di migliaia di visitatori. TERRA FUTURA proporrà incontri, mostre e percorsi tematici su cinque azioni chiave: abitare, produrre, coltivare, agire, governare. Ciascuna di esse interagisce con questioni cruciali quali l'ambiente, la solidarietà, l'economia di giustizia, i diritti umani, gli stili di vita.

Si tratterà inoltre di un'occasione preziosa per rendere visibile il ruolo della società civile come motore del cambiamento. Secondo Sabina Siniscalchi, direttore della Fondazione Banca Etica, "I cittadini si organizzano, analizzano la globalizzazione, protestano e, con TERRA FUTURA cercano di costruire delle alternative credibili, lavorando su stili di vita più sobri come sulla trasparenza e sulla sostenibilità dei processi produttivi e di governo."
All'interno di TERRA FUTURA si svolgerà l'1 e il 2 aprile ENCORE, la Conferenza delle Regioni Europee sull'Ambiente, dedicata alle politiche di cooperazione tra gli assessorati all'ambiente dell'Unione Europea. La Conferenza, organizzata dalla Regione Toscana, ha lo scopo di migliorare le politiche ambientali ed accrescere la cultura e l'efficacia dello sviluppo sostenibile nei territori della Comunità. Sempre alla Fortezza avrà luogo la Conferenza Regionale sull'Ambiente dal titolo "La via della Ecoefficienza", che metterà in luce le principali esperienze di sostenibilità a livello locale con l'obiettivo di incrementare fortemente l'efficienza nell'utilizzo delle risorse naturali.

Il Comitato di Garanzia di TERRA FUTURA è presieduto da Wolfang Sachs del Wuppertal Institute mentre il coordinatore è Karl Ludwig Shiebel della Fiera delle Utopie Concrete. Partecipano al comitato intellettuali come Vandana Shiva, Paul Hawken, Marcello Buiatti, Gianfranco Bologna, Susan George, Gotelind Alber, Magrit Kennedy, Carlo Petrini, Tonino Perna.
Il sito di riferimento dell'iniziativa è http://www.terrafutura.it

Ultime su questo tema

L’oscura lobby del gas

15 Ottobre 2019
Il tema della decarbonizzazione dell’Europa è uno dei temi centrali dell’agenda europea. E in questo macrotema, che coinvolge l’intera economia e non solo il settore energetico, la questione c...

Il Senegal ha sete

14 Ottobre 2019
La crisi idrica causata da un ritardo della stagione delle piogge e le anomalie della produzione di biomassa mettono in ginocchio il nord del Paese africano. (Lucia Michelini)

Saturday For Future

12 Ottobre 2019
Un giorno buono per fare qualcosa contro il cambiamento climatico? Tutti, ma soprattutto il sabato. (Lia Curcio)

Cosa c’è nella plastisfera del Santuario dei Cetacei?

11 Ottobre 2019
Secondo Expèdition Med e Legambiente, la plastisfera si può definire «un nuovo ecosistema marino sviluppatosi intorno ai rifiuti plastici, composto da microorganismi potenzialmente dannosi per pesc...

Insetti alla riscossa (in Germania)!

10 Ottobre 2019
La protezione dagli insetti è un compito fondamentale per preservare il nostro ecosistema, ma non è gratis. (Alessandro Graziadei) 

Video

Obiettivi di Sviluppo del Millennio