#SiamotuttiJulianAssange!

Kalash Criminel ci parla della RDC. Hai capito?

Repubblica Democratica del Congo. Kivu è uno dei toponimi che più velocemente ci portano dentro l'Africa dei conflitti per le risorse e delle sue vittime per il nostro benessere."Chi procura le armi? Chi li finanzia i ribelli del nord del Kivu?"Se lo chiede Kalash Criminel, un giovane rapper figlio della RDC, ma abitante di Sevran, cittadina della periferia parigina, in una... (continua)

Lagos: la fotografia per i diritti delle persone LGBT

Il riconoscimento delle differenze di genere è lungi dall'essere un processo acquisito, un po' ovunque nel mondo. Quando però questo discorso si trasferisce al di sotto di una certa latitudine la faccenda si complica ulteriormente. In Nigeria, ad esempio, non c'è spazio per l'espressione di comportamenti sessuali differenti da quelli socialmente accettati: reazioni e punizioni si traducono in v... (continua)

Egitto: fuoco tra i capelli

Vi fareste mai lisciare i capelli con il fuoco? In Egitto questa tecnica sta avendo grande successo. Importata dal Pakistan e diffusa in molti paesi asiatici, dopo i primi tentativi e un po' di scetticismo, anche tra i parrucchieri, sembra funzionare e i clienti rivelano la loro soddisfazione. Contaminazione culturale? In ogni caso, agli egiziani piace e per essere alla moda si fanno queste ed... (continua)

Femi Kuti batte un record

La musica africana quella sconosciuta. Ma forse non tutta, non quella dei Kuti almeno. Femi Kuti è già leggenda, come leggenda è il padre Fela Kuti (1938-1997), musicista nigeriano, inventore della musica afrobeat, ma soprattutto attivista per i diritti umani. Un film documentario "Finding Fela" (2014) ne racconta la vita spesa a lottare per l'indipendenza e la giustizia in... (continua)

Marocco: il business degli escrementi di piccione

E' un vero business quello gestito dai bambini di Fès. Il Marocco è conosciuto per le abilità dei suoi conciatori tradizionali. C'è ancora chi riesce a sopravvivere di questo lavoro. Alcune concerie sono meravigliose, risalgono al XII secolo. Il lavoro dei conciatori è straordinario: senza di loro non si fabbricherebbero quegli oggetti di artigianato che hanno reso noto il Marocco in tutto il m... (continua)

Novembre 2022

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30