Brasile olimpiconico?

Rio de Janeiro (Fonte: rio2016.com)

Non sono mai entusiasta quando vedo il mondo reificarsi in versione esageratamente futurista e contraddittoria; soprattutto quando questo mondo viene edificato sopra terreni fragili socialmente, vulnerabili economicamente, instabili politicamente; mi mette angoscia, mi spaventa. Non riesco a vedere tracce di sviluppo; forse perché sviluppo, per me, fa rima con "umano", ma qui non si vedono gli uomini e le donne. Una città nella città è stata costruita, anzi è in corso di costruzione per un costo stimato di 11,4 miliardi di euro. Ma è necessario spendere così tanto? Sembra un insulto ad un Brasile affaticato, visibilmente distrutto dal peso di una conduzione politica che ha allestito vetrine a festa senza sistemare gli interni. Ma che Paese è mai questo che in nome di una manifestazione, seppur internazionale, sacrifica i suoi abitanti? E' ciò che è accaduto a Rio de Janeiro dove il 5 agosto avranno inizio (forse) i giochi olimpici e le paraolimpiadi. Le notizie che arrivano dallo stato di Rio non sono delle migliori: alcuni fondi consistenti sono bloccati a livello federale, le forze dell'ordine sono in sciopero per protestare contro gli arretrati di pagamento degli stipendi, i lavori di ampliamento della metropolitana non sono ancora conclusi come quelli di altre strutture ed infrastrutture. Queste criticità dell'ultim'ora, probabilmente gestibili all'interno di una situazione di sufficiente stabilità, sono invece insuperabili se pensate dentro la grave recessione nella quale il Brasile sta vivendo, complicata dagli scandali che hanno denunciato e portato alla sospensione del mandato di Dilma Rousseff e completata dalla recente bancarotta di Oi, la più grande società telefonica brasiliana. Cosa c'è  di pronto? Sicuramente il piano per la sicurezza "85.000 tra militari militari e corpi speciali della polizia, carri armati, tiratori scelti sui tetti degli hotel più lussuosi, posti di blocco e navi da guerra". C'è da far venir i brividi, ma non solo perché Rio è ritenuta la città più violenta del Brasile. 

Commenti

O desenvolvimento e as olimpiadas

O cenário econômico e político do Brasil e sobretudo do Rio de Janeiro, mostra o que todos já sabiam antes mesmo das Olimpíadas: Não havia condições para sediar um evento desse porte.

http://www.brinquedoclub.com.br

Ottobre 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31