Carta di Trento per una miglior cooperazione

Stampa

Ecco la nuova edizione della Carta di Trento che si è arricchita di una sezione dedicata al 4° e 5° Obiettivo del Millennio.
Presentazione e testo:

Il mondo è cambiato. La Carta di Trento è un tentativo di rilettura del tempo presente per ripensare assieme, nei suoi aspetti essenziali ed identitari - al di là della contingenza normativa e dell'esigenza di una nuova legge in materia - la "cooperazione allo sviluppo". È, questo, un movimento che avvertiamo in più luoghi, a segnalare un'esigenza difficilmente eludibile.

Abbiamo, dunque, tentato di delineare alcuni tratti che a noi sono parsi fondamentali per dare forma alla "cooperazione che vorremmo": ad una nuova visione e ad una nuova pratica della cooperazione. Tratti, a cui altri potrebbero essere aggiunti, che auspichiamo siano tradotti, in futuro, in esplicite indicazioni normative. Metodologicamente, il testo che segue è l'esito di un'elaborazione comune, avvenuta tra attori di cooperazione internazionale impegnati a diverso titolo nell'attività di solidarietà internazionale.

I promotori della Carta di Trento

I PUNTI CARDINE DELLA CARTA:

1. LEGGERE IL PRESENTE: una cooperazione che rifletta ed agisca.
2. RIGUADAGNARE IL MONDO: una cooperazione dialogica e non autoreferenziale.
3. INVESTIRE NEL CAPITALE: umano e sociale.
4. LA COMUNITA' AL CENTRO: una cooperazione di qualità, svincolata dall'economicismo.
5. I DIRITTI NELLA RESPONSABILITA': oltre la logica dei bisogni.
6. ENTRARE IN RELAZIONE: una cooperazione oltre l'emergenza e accanto ai conflitti.
7. COOPERARE AL PLURALE: riconoscere il pluriverso degli attori e delle forme.
8. OLTRE LA RETE: costruire visioni d'insieme nel fare cooperazione.
9. GUARDANDO AL FUTURO: una cooperazione sostenibile e responsabile
10. IL SENSO DEL LIMITE: una cooperazione sperimentale, fallibile, partecipata.

Per aderire al progetto e promuovere la "Carta di Trento" nel proprio territorio contattare i promotori al seguente email: cooperazione@unimondo.org

Ultime notizie

Pachuca, Messico: il quartiere dei colori

27 Giugno 2017
Il murales che ha saputo sfidare (e vincere) la criminalità. (Marco Grisenti)

Uguaglianza di genere e tecnologia: le audio storie indiane

25 Giugno 2017
In India, nasce un progetto sociale rivolto agli adolescenti indiani per parlare di uguaglianza di genere ed educazione sessuale. (Erica Rossi)

Una donna indigena candidata alle presidenziali messicane?

24 Giugno 2017
Lei è María de Jesús Patricio Martínez, messicana appartenente al popolo Nahua, una delle quasi sessanta etnie indigene presenti oggi in Messico. (Michela Giovannini)

”UE, non investire in armi!”, lo chiedono quasi 120.000 cittadini europei

23 Giugno 2017
In una petizione online specifica, diffusa su tutto il territorio continentale e tradotta in cinque lingue, più di 117.500 cittadine e cittadini europei hanno finora espresso la loro contrarietà al...

La guerra fa bene all’economia?

23 Giugno 2017
Quando possiamo realmente dire di investire nella difesa e quando invece stiamo solo spendendo risorse economiche? (Novella Benedetti)