Notizie

Archivio Notizie

Un milione di profughi di guerra. Ma dove?

Stampa

In Italia il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legislativo che recepisce la direttiva 2001/55/CE e mette l'Italia alla pari con gli altri stati membri dentro una strategia concordata che contempla misure necessarie in caso di afflusso massiccio di sfollati. Ma quale impatto migratorio avrà la guerra sull'Europa? Secondo il bollettino del programma "MigraCtion Europa" edito dal CeSPI, la pianificazione dell'Alto Commissariato per i Rifugiati si è basata finora su un target indicativo di 600.000 persone. Ma lo stoccaggio di cibo alle frontiere, avviato dal Programma alimentare mondiale (PAM), riguarda un numero ben più elevato di persone. A metà febbraio il vertice interagenzie delle Nazioni Unite faceva previsioni di 1,5-2 milioni di profughi, la maggioranza dei quali si riverserebbe sull'Iran, la Giordania e la Turchia. Come reagiranno i paesi confinanti? Soprattutto la Turchia, con la decisione di "invasione tecnica" nell'Iraq del nord per allestire strutture di accoglienza per gli sfollati, viola sostanzialmente il divieto di refoulement enunciato dall'articolo 33 della Convenzione di Ginevra. Il Comitato parlamentare Schengen-Europol-Immigrazione ha previsto che in Europa potrebbero giugere 1.200.000 profughi iracheni.

Ultime notizie

Il mercato nigeriano del sesso in Italia

20 Dicembre 2014
Sono nigeriane un terzo delle donne straniere che si prostituiscono in Italia, una fetta del mercato del sesso ben redditizia per i gestori della tratta. (Miriam Rossi)

La fine del cioccolato

19 Dicembre 2014
Consumi sfrenati e qualità scadente coinvolgono anche… la fava di cacao (Anna Molinari)

Scontri di civiltà Occidente-Oriente?

18 Dicembre 2014
L’Occidente è il grande spazio delle tre religioni abramitiche giudaismo-cristianesimo-islam, con i secolarismi delle prime due, che si escludono a vicenda. Indonesia-Filippine sono nel...

L’Italia è corrotta, ma non lo sa

18 Dicembre 2014
Forse non lo sapete ma vivete nella nazione più corrotta d’Europa. Avete presente quella sensazione che ci sia sempre il furbetto del quartierino? (Fabio Pizzi)

UE-ACP: soluzioni durature per Ebola e terrorismo

18 Dicembre 2014
Dal 1 al 3 dicembre scorsi, presso la sede del Parlamento Europeo a Strasburgo, si è tenuta la 28esima sessione dell’Assemblea Parlamentare Congiunta. In agenda l’emergenza Ebola, l’espansione...