La nuova edizione de La Carta di Trento - The Trento Charter new edition

Stampa

Ecco la nuova edizione della Carta di Trento:

Download in italiano o inglese 

l mondo è cambiato. La Carta di Trento è un tentativo di rilettura del tempo presente per ripensare assieme, nei suoi aspetti essenziali e identitari, la “cooperazione allo sviluppo”. Si è tentato di delineare alcuni tratti fondamentali per dare forma alla “cooperazione che vorremmo”. Tratti a cui altri potrebbero essere aggiunti e che si auspica possano essere tradotti in esplicite indicazioni normative. Dal punto di vista metodologico, il testo è l’esito di un’elaborazione comune, avvenuta tra attori della cooperazione impegnati a diverso titolo nell’attività di solidarietà internazionale e che si è arricchita, di anno in anno, con nuove sezioni che raccolgono le riflessioni sulla cooperazione internazionali relative alle molteplici dimensioni dello sviluppo umano globale.

I promotori della Carta di Trento sono: Accri, Amref Italia, Associazione Trentino con i Balcani, Centro per la formazione alla Solidarietà Internazionale, Comitato Collaborazione Medica, Consorzio Associazioni con il Mozambico, Cuamm Medici con l'Africa, Docenti Senza Frontiere, Fondazione Fontana, Fondazione Ivo de Carneri, Gruppo Trentino Volontariato, Ingegneria Senza Frontiere, Ipsia del Trentino, Mandacarù, Muse-Museo delle scienze, Osservatorio Balcani e Caucaso, Progetto Prijedor, Saint Martin CSA–Kenya, Tremembè, Università degli Studi di Trento, Wwf Trentino Alto Adige. Hanno inoltre apportato un contributo all’elaborazione: Ctm altromercato, Servizio emigrazione e solidarietà internazionale della Provincia autonoma di Trento, Focsiv.

Fondazione Fontana Onlus, con sede a Trento e a Padova, opera dal 1998 per realizzare progetti di pace, cooperazione internazionale ed educazione alla mondialità. Con diverse attività promuove la cultura della solidarietà, sia a livello nazionale che internazionale, con un approccio dal basso che parta dalla comunità. I principali campi di attività sono la cooperazione internazionale, l'educazione con il progetto World Social Agenda e l'informazione tramite la gestione del sito Unimondo.org. 

World Social Agenda (WSA), nasce nel 2000 come un percorso culturale di educazione, sensibilizzazione e informazione, che si svolge con cadenza annuale su temi di carattere sociale e internazionale. Il fattore di originalità che caratterizza il percorso sta nell’approccio che anima tutte le attività condotte: un modo di intendere l’educazione allo sviluppo che trova le sue radici profonde nella creazione di relazioni stabili e costruttive con realtà molto eterogenee del territorio, tra cui scuole, gruppi giovanili, ong/associazioni e istituzioni. 

Contatti Stampa Fondazione Fontana 

Nazionale e Veneto Martina Secchi | martinasecchi@fondazionefontana.org | cell 328 7322607, tel. 049 8079391

Trentino Federica Detassis | federicadetassis@fondazionefontana.org | cell 334 1124125, tel 0461 390092

Ulteriori informazioni su: www.fondazionefontana.org

Ultime notizie

WSA 2016-17: Armi e bagagli. Migrazioni e diritto al futuro

01 Novembre 2016
Per l’edizione 2016-2017 del progetto World Social Agenda di 

VpS-Focsiv: corsi online

05 Aprile 2011
Sulla

DVD 'AestOvest'

03 Febbraio 2009
Per la 'Giornata del Ricordo', l'Osservatorio sui Balcani ha realizzato il Dvd '...