Cambiamenti climatici, mobilità e qualità dell’aria

Il 16 febbraio del 2005 entrava in vigore il Protocollo di Kyoto, il primo Accordo globale della storia tra Paesi sovrani con l'obiettivo di limitare le emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera. A distanza di 13 anni, e dopo l'entrata in vigore del più ambizioso Accordo di Parigi, com'è cambiata la situazione, con riferimento specifico al settore mobilità urbana? Per celebrare l'anniversario, il 16 febbraio Kyoto Club organizza il convegno "Cambiamenti climatici, politiche di mobilità e qualità dell’aria nelle grandi città italiane". Una mattinata per riflettere sul tema delle emissioni climalteranti della mobilità e sulla necesità di limitarle al fine di combattere il surriscaldamento globale e il climate change.

L'evento è promosso con il CNR IIA, Istituto per l’Inquinamento AtmosfericoÈ stato richiesto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Appuntamento il 16 febbraio a Roma presso l'Auditorium Ferrovie dello Stato (Piazza della Croce Rossa,1) dalle ore 9,30 alle 13,30. Durante l'iniziativa Il Gruppo di Lavoro Mobilità sostenibile di Kyoto Club e l'Istituto per l'Inquinamento Atmosferico presenteranno il rapporto "MOBILITARIA 2018: politiche di mobilità e qualità dell'aria nelle 14 città metropolitane".  Per partecipare: gentilmente mandare una mail entro martedì 13 febbraio 2018 a Enrico Marcone.marcon@kyotoclub.org.