Notizie

Archivio Notizie

Elezioni in Serbia, verso l'Europa con fatica

Stampa

Elezioni in Serbia

La Serbia ha fallito l'elezione del presidente nel secondo turno delle elezioni, con un'affluenza alle urne del 45,50%. Il quorum necessario per l'elezione del presidente della repubblica doveva essere di almeno il 50% più uno. Le motivazioni addotte per giustificare la scarsa affluenza alle urne vanno dall'incessante pioggia al disinteresse dei cittadini, senza dimenticare l'invito al boicottaggio espresso da alcuni partiti, tra cui i Radicali di Seselj. Già dalla prossima settimana dovrebbero essere indette le nuove elezioni ed iniziare in questo modo una nuova campagna elettorale. L'avvicinamento della Serbia all'Europa potrebbe essere accelerato portando il locale tratto del Corridoio paneuropeo n. 10 ai livelli di qualità che sono la norma per gli altri sistemi di trasporto europei. Ma che interessi e quali prospettive di sviluppo ci sono sotto il Corridoio n.10? Il Corridoio 10 non è solo un corridoio multimodale stradale-ferroviario, bensì un'arteria su cui costruire, oltre alle autostrade e ferrovie, anche oleodotti, reti di cavi a fibre ottiche, decine di motel e stazioni di servizio, nonchè quattro parchi tecnologici. Intanto l'Osservatorio sui Balcani propone, in vista del prossimo Forum Sociale Europeo, l'iniziativa Adotta un attivista, per permettere a numerosi rappresentanti della società civile dei Balcani di venire in Italia per il Social Forum Europeo dal 7 al 10 novembre prossimi.
Pubblicato il: 14.10.2002 " Fonte: » Osservatorio sui Balcani, Notizie Est;
" Approfondimento: » Elezioni in Bosnia: nessuna sorpresa;

Ultime notizie

La più bella del reame… ma anche la più sana?

01 Luglio 2015
Dalle recenti ricerche effettuate da Greenpeace risultati poco rassicuranti per la nostra salute e per l’ambiente. (Anna Molinari)

Senza guida: l’Europa crolla ad Atene?

30 Giugno 2015
La crisi greca rappresenta il fallimento della classe dirigente europea degli ultimi anni. E a perderci sarà sempre il “popolo”. (Piergiorgio Cattani)

Expo 2015: luci, ombre e qualche speranza

29 Giugno 2015
Girovagando tra i padiglioni dell’Expo tirati a lucido per attrarre i turisti, ascolto Emma Bonino che convince parlando di immigrazione (Fabio Pizzi)

Moby Prince: contro un altro muro di gomma la campagna #iosono141

28 Giugno 2015
I familiari delle 140 vittime della tragedia del 1991 chiedono un’inchiesta parlamentare attraverso lettere aperte e mailbombing. (Alessandro Graziadei)

India vs brevetti farmaceutici

27 Giugno 2015
È partita una campagna globale che esorta il primo ministro indiano Narendra Modi a non modificare le leggi e le politiche indiane sui brevetti farmaceutici. (Alessandro Graziadei)