Prima di tutto, la pace!

Stampa

Immagine: Tavola della pace

Milioni di persone non hanno pace e anche noi la stiamo perdendo. Miseria, fame, guerre, terrorismo, persecuzioni, disoccupazione, sfruttamento, devastazioni ambientali, violenza, razzismo, xenofobia, indifferenza, competizione non ci danno pace. E questi problemi possono espandersi, rafforzarsi e distruggere quello che abbiamo di più caro.

Tutto quello che cerchiamo (serenità, dignità, lavoro, benessere,...) dipende dalla pace. Ma la pace, dipende da noi.  Per questo, se davvero vogliamo la pace, dobbiamo impegnarci tutti.  Molte forze potenti operano in senso contrario. Ma non possiamo cedere allo scoraggiamento e alla rassegnazione. Dobbiamo continuare ad aprire strade e a lottare, prendendo cura gli uni degli altri. Ciascuno si deve assumere la propria parte di responsabilità. Tutti i giorni. Tutti possiamo fare pace. E se la possiamo fare, facciamola! La pace deve essere il nostro obiettivo e la nonviolenza la nostra guida.

Giorno per giorno, costruiamo una società aperta, più giusta, fraterna e solidale. Giorno per giorno, facciamo in modo che il 2017 sia un anno di pace. Ci stai? Invia la tua adesione e raccontaci quello che hai deciso di fare 
per la pace nel 2017. Ri-uniamo le energie positive! Rendiamole più forti e contagiose!

Informazioni: Tavola della pace via della viola 1 (06122) Perugia - Tel. 335.6590356 - 075/5736890 - fax 075/5739337 - email segreteria@perlapace.it - www.perlapace.it

Ultime notizie

#DivestItaly

20 Luglio 2016
Campagna #DivestItaly per il disinvestimento dai combustibili fossili

Fermare i massacri a Beni in RD del Congo

07 Giugno 2016
Presentato l'appello per portare avanti un'azione immediata e Fermare i massacri a Beni in RD del Congo...

Minerali clandestini

28 Ottobre 2014
Firma la petizione Minerali clandestini per la tracciabilità dei minerali

Un'altra difesa è possibile

02 Ottobre 2014
Attiviamoci per "Un'altra difesa è possibile" per istituire anche in Italia la "difesa civile non armata e nonvi...

Taglia le ali alle armi!

16 Ottobre 2011
Campagna Stop agli F35 per fermare l'acquisto di 131 cacciabombardieri.