Difesa popolare nonviolenta

La scheda

La Difesa Popolare Nonviolenta, tante volte invocata dai pacifisti negli anni ’70 e ’80, sembra uscire di scena dopo il 1989. Da allora le Istituzioni, sia Italiane che mondiali, parlano sempre più spesso di “Difesa civile” dimenticandosi di quanto la “nonviolenza” abbia segnato il percorso dell’umanità nello scorso secolo: da Gandhi a Solidarnosc, da Martin Luter King a Tien An Men le lotte nonviolente hanno dimostrato di avere una straordinaria capacità di cambiamento. Può rientrare la “Difesa Popolare Nonviolenta” tra le strategie da adottare per combattere “il male dei mali” del terzo millennio, ovvero il terrorismo? Sembrerebbe di sì, ma a condizione che se ne capiscano e assumano i principi ispiratori. Questa scheda cerca di fare il punto della situazione partendo proprio da tali principi.

Leggi tutta la scheda »
Gewaltlose_Volksverteidigung.pdf 133,72 kB

Notizie

Tibet, Pechino inasprisce le leggi contro proteste e auto-immolazioni

26 Agosto 2016
Il governo dell’area prevede pene detentive “più lunghe” per chi si dà fuoco, manifesta per l’indipendenza o l’autonomia del Tibet, invia all’estero notizie sulla situazione della provincia. La rep...

Tibet: “non auto-immolatevi, rimanete vivi”

16 Marzo 2016
Sono 145 le persone che dal 2009 si sono auto-immolate per la causa del Tibet. “Rimanete vivi”, lo chiede la madre dell’ultima vittima. (Alessandro Graziadei)

Pakistan: una risposta nonviolenta al terrorismo

22 Febbraio 2016
Attivisti di diverse religioni hanno dato vita ad una protesta nonviolenta per ricordare l’incapacità del governo nel combattere il terrorismo. (Alessandro Graziadei)

Grandi dighe = grandi disastri!

21 Giugno 2015
Ci sono paesi e investitori che non si stancano di puntare sulle grandi dighe anche quando le disastrose conseguenze di queste opere sono ormai evidenti. (Alessandro Graziadei)

2 giugno: Festa della Repubblica che ripudia la guerra

02 Giugno 2015
Mentre il Ministero della Difesa arruola pure i bambini per pubblicizzare la parata militare, la campagna “Un’altra difesa è possibile” promuove vari eventi per celebrare la festa della Repubblica...

Il Libro Bianco della difesa… armata

23 Aprile 2015
Le sei Reti nazionali che promuovono la Campagna “Un’altra difesa è possibile” evidenziano che nel Libro Bianco della Difesa presentato ieri al Consiglio Supremo di Difesa manca totalmente la...

Mali: cultura e potere ieri e oggi (parte II)

20 Febbraio 2015
Il Mali è anche Timbuctu. La città è diventata sito culturale dell’UNESCO dal 1988, ma dal 2012 ad oggi il conflitto ha tentato di spogliarla della sua ricchezza più grande: la cultura. Il gruppo A...

La campagna per la Difesa civile e nonviolenta scrive al Presidente Mattarella

03 Febbraio 2015
Le sei reti promotrici augurano buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica chiedendo attenzione al servizio civile e alle iniziative per la difesa non armata e nonviolenta della Patria.

40 anni di obiezione di coscienza

15 Dicembre 2012
Il 15 dicembre 1972 veniva approvata la legge sull’obiezione di coscienza: la Patria non è soltanto un territorio da difendere con le armi, ma è l’insieme di valori comuni sostenuti dall’impegno ci...

Balcani, 20 anni dopo

29 Dicembre 2011
Si è tenuto di recente a Brescia il convegno “Balcani, 20 anni dopo” promosso da Osservatorio Balcani e Caucaso e dall'associazione “Ambasciata della Democrazia Locale a Zavidovići” nel quadro dell...

Istituzioni e Campagne

In Italia

 

Campagne in corso

L’associazione IPRI – Rete CCP si sta impegnando in questi anni affinché l’idea dei Corpi Civili di Pace venga considerata anche come strumento di intervento nei conflitti sociali, quindi come vero e proprio corpo di Difesa Popolare Nonviolenta, grazie all’adesione dei giovani in Servizio Civile Volontario.

Video

Messaggio di Gandhi 2 aprile 1947