Uno stato per amico

Swaziland ...dalla cera alle candele

In Swaziland la lavorazione della cera permette la realizzazione di candele stupefacenti dai mille colori e le mille forme ormai divenute famose in tutto il mondo. Lavorazione candele a Elzuwini (foto: Conti C.)... (continua)

In Mozambico ...dal grano al pane

In una baracca di lamiera su un’isola di 42 Km2, di fronte a Maputo,  ma tanto lontana dai servizi della capitale, l’unico panettiere del villaggio assicura pane fresco tutti i giorni a residenti e turisti.  Lavorazione del pane (foto: Conti C.)... (continua)

Zoo? Non ancora, per poco

Rinoceronti si abbeverano, Hlane, Swaziland (foto: Conti C.) È ancora possibile vedere animali meravigliosi come il rinoceronte in Swaziland come in altri Paesi africani, ma è sempre più a rischio la loro sopravvivenza. Per fortuna ci sono segnali forti di cambiamento. Si è svolta... (continua)

Festa? Si, per vincere la povertà

Allestimento per lauree (foto: Conti C.) Nella giornata mondiale per la riduzione della povertà mi vengono in mente tante storie di povertà che ho visto in Africa. Povertà è non poter soddisfare i bisogni primari, ma anche non poter studiare, o poterlo fare solo su di un... (continua)

Stop Racism in Sudafrica

Zukhaita Patel, 13 anni, leader del movimento "Stop Racism at Pretoria Girls High" (fonte: jewanda-magazine.com) Ve lo ricordate? Circa un mese fa, in Sudafrica, c’è stata una rivolta scolastica guidata da un gruppo di giovani studentesse di una prestigiosa scuola privat... (continua)

Ferrovia? Si, binari di speranza

Binari, ferrovia Zimbabwe–Mozambico (foto: Conti C.) Zimbabwe, un Paese ricco di risorse, bellissimo naturalisticamente, interessante. Immobile politicamente dal 1987, da quando cioè Robert Mugabe si è insediato al potere e non se ne è più andato. A 92 anni continua ad essere lead... (continua)

Baracca? No, cinema

Kampala, Uganda (foto: Matteo Capuzzo) Nelle città africane non è raro incontrare cinema ad ogni strada. In genere sono costituiti da baracche con una televisione al centro e una serie di panche per sedersi. C’è un programma di film in proiezione, di solito  esposto sull... (continua)

Decorazioni per una festa? No, paramenti di un cavallo oromo

Oromia, Etiopia (foto: Matteo Capuzzo) Gli oromo sono un popolo di 28 milioni di abitanti circa  che vive al centro dell’Etiopia, nella regione dell’Oromia.Sono arrivati alle orecchie del grande pubblico durante le scorse olimpiadi quando l’atleta Feyisa Lilesa ha concluso la... (continua)

Concerto improvvisato? No, la banda delle carceri

Beira, Mozambico (foto: Matteo Capuzzo) All’interno delle carceri di Beira, seconda città del Mozambico dopo la capitale Maputo, che conta circa 500.000 abitanti, c’è un gruppo musicale molto attivo. L’abbiamo scoperto durante la  feira da nutriçao, cioè la fiera della n... (continua)

Legna da ardere? No, legno pregiato

Muzimbiti Forest, Sofala (foto: Chiara Conti) Sta stagionando da un anno e mezzo, in attesa di essere venduta in Germania per la costruzione di strumenti musicali ricercati. In Mozambico, dove la deforestazione e il commercio di legno illegale in grandissime quantità minacciano le... (continua)

Settembre 2017

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30