Uno stato per amico

Cultura e partecipazione per una nuova modernità

Da ieri notte è cominciato l'arrivo alla spicciolata di tutti coloro i quali parteciperanno ai lavori della Carta di Lampedusa. Rappresentanti di associazioni, movimenti, sindacati, giuristi, giornalisti free-lance, giunti non solo dall'Italia ma anche da altri paesi europei come Germania, Inghilterra, Turchia, per esempio. Sono attese circa duecento persone per questo evento e considerando che... (continua)

I flussi migratori nella narrativa dei mass media

Spesso quando i mass media (TV, giornali, internet) dedicano attenzione al tema delle migrazioni lo fanno attraverso eventi “forti” come gli sbarchi che avvengono sulle coste di Lampedusa. Come dimenticare il 2011 anno in cui, a causa delle rivoluzioni che sconvolsero molti stati del Nord Africa, specie Tunisia e Libia, si ebbe un lungo periodo durante il quale gli sbarchi erano praticamente gi... (continua)

Scrivere la Carta di Lampedusa per scrivere un'Europa di pace

A Lampedusa per trasformare l'Europa, o forse sarebbe meglio dire, per rendere l'Europa ciò che dovrebbe essere. Con questo obiettivo, tante persone provenienti da tutta Europa si ritroveranno sulla maggiore delle Isole Pelagie dal 31 gennaio al 2 febbraio. Lampedusa è lontana, ma una volta che ci sei stato, ti rimane dentro con il suo mare, lo stesso mare che ha accolto gli ultimi attimi di vi... (continua)

Oggi, 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria

Oggi, 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria Ieri ho avuto modo di visitare il Memoriale della Shoah di Milano, alla cui entrata sorge una gigantesca lapide con incisa una parola che non dobbiamo mai dimenticare: I N D I F F E R E N Z A. Da questo luogo, durante la II Guerra Mondiale, partirono 20 convogli diretti ai campi di raccolta in Italia e a quelli di sterminio in Germania e... (continua)

Caruso

Ho studiato a Bologna, erano gli anni ’90 dello scorso secolo. Ho imparato ad amare quella città anche andando di tanto in tanto allo stadio. Prima da curioso, poi da modesto tifoso. Mi aveva conquistato quello stadio piccolo, dove vecchi partigiani e nuovi studenti condividevano la curva. Mi aveva conquistato l’allegria di arrivare allo stadio Renato Dall’Ara a piedi, camminando dietro Lucio D... (continua)

L’ultimo treno

La cosa peggiore è il treno. Treno che passa, ad intervalli regolari e decisamente ravvicinati, appena fuori dalla finestra, e quando passa si fa sentire, a ricordare di continuo che le occasioni esistono, ma che non possono essere colte da tutti, o forse non più. È la notte dell’ultimo dell’anno anche all’Albergo Cittadino per i senza fissa dimora di viale San Lazzaro, a Vicenza.Quando ascolti... (continua)

Novembre 2017

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30